jody-arveda_trattamenti-stagione

Il periodo autunno-inverno è il periodo migliore per iniziare determinati trattamenti.

In autunno abbiamo infatti il tempo necessario per risolvere una serie di problematiche che non possono essere trattate durante il periodo estivo.

È infatti fondamentale evitare di esporre al sole aree cutanee che sono appena state trattate – quindi più sensibili, delicate ed ematose – in quanto potrebbe causare l’insorgenza di iperpigmentazioni decisamente antiestetiche e difficili poi da rimuovere.

È possibile ad esempio riprendere i vari interventi di dermato-chirurgia per analizzare le lesioni cutanee sospette. Questi interventi determinano ovviamente l’insorgenza di cicatrici, più o meno grandi, che necessitano di mesi prima di essere esposte al sole senza poter causare danni.

Possiamo inoltre riprendere la terapia laser andando a trattare e rimuovere le varie problematiche dermatologiche, come le macchie cutanee, le neoformazioni benigne della pelle, i capillari e gli angiomi.

Altri trattamenti che da pochi mesi ho ricominciato ad eseguire sono l’intralipoterapia, per la rimozione delle adiposità localizzate e di zone come culotte de cheval, interno coscia, fianchi, addome, ginocchia e doppio mento.

Ho ripreso anche la rimozione dei buchi da cellulite tramite uno strumento chiamato Celluerase: questi sono trattamenti ovviamente più invasivi della carbossiterapia e della mesoterapia, di cui potete trovare la descrizione nella sezione dedicata del mio sito, visitabile cliccando qui.

Dunque se avete questo tipo di problematiche e volete risolverle il mio consiglio è di sfruttare la stagione autunno-inverno.

Contattami






    Guarda gli ultimi video